TRECASEVESUVIANO

Il Santuario di Santa Maria delle Grazie e San Gennaro a Trecase

L’area vesuviana rappresenta uno dei territori della Campania con il maggior numero di luoghi storici, monumenti, ville antiche e chiese. È  praticamente impossibile trovare una città, tra quelle situate alle falde del Vesuvio, che non si contraddistingua per la presenza di un luogo dal marcato valore culturale.

Il turista o semplicemente colui che ama l’arte in genere non ha che da scegliere tra tutte queste graziose e suggestive cittadine.

Qualora scegliesse Trecase, tappa obbligata non potrebbe che essere rappresentata dal Santuario di Santa Maria delle Grazie e San Gennaro.

Scopriamo qualche dettaglio in più di questo storico luogo religioso !

Questo sacro edificio risale al 1587 . Nata come parrocchia e successivamente diventata Santuario diocesano quella di Santa Maria delle Grazie e San Gennaro, anche nota come la chiesa di San Gennaro, patrono della città, rappresenta la chiesa più antica dell’area boschese, che ancora oggi conserva numerose opere d’arte.

Santa Maria delle Grazie Trecase

Nel XVI secolo, con bolla di Papa Sisto V, la semplice ed umile cappella del paese vesuviano di Trecase fu eretta a parrocchia e consacrata a Santa Maria delle Grazie. Nel 1589, in considerazione del sempre più crescente aumento della popolazione che gravitava sull’area, ormai insufficiente in termini di accoglienza, la chiesa venne ristrutturata e riadattata in modo da renderla più ampia, più accogliente e degna per una popolazione di fatto in continua crescita.

Ad oggi il Santuario  di Santa Maria delle Grazie e San Gennaro di Trecase rappresenta un armonioso esempio di architettura barocca arricchito da numerose opere d’arte dal rilevante ed indiscutibile valore artistico. La configurazione che attualmente la caratterizza è il risultato dello slancio derivante da quella che può essere definita l’epoca d’oro delle ville vesuviane, ossia il Settecento .

Durante quel periodo, molte famiglie nobili locali e soprattutto napoletane fecero costruire residenze estive nell’area: sfruttando questa tendenza all’arricchimento del territorio. Nel 1723 la Chiesa di S. Maria delle Grazie venne cosi ristrutturata ed allungata, beneficiando di fatto di una vera e propria valorizzazione architettonica .

santa maria delle grazie trecase

Come detto, questa graziosa chiesa nasce come parrocchia e solo successivamente fu eretta a Santuario.

Precisamente ciò avvenne il 14 Settembre del 2014, giorno nel quale con celebrazione eucaristica officiata dal cardinale Sepe, entrò di fatto a far parte della Diocesi di Napoli e al XIII Decanato.

L’intera comunità della città di Trecase e dei territori limitrofi ricorda ancora con tanta emozione questa incoronazione, avvenuta in concomitanza con i festeggiamenti in onore del Santo Patrono, San Gennaro .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *