Comunicato informativo: gestione accesso ai siti di interesse della Notte Sacra

Il Progetto Wesuvio, in qualità di responsabile della comunicazione e marketing per la Notte Sacra a Torre del Greco, dettaglierà in questo comunicato tutto ciò che è relativo all’accesso e all’accoglienza nei tantissimi punti di interesse (POI) che fanno parte dell’evento.

Per la prima volta a Torre del Greco, in un evento cittadino di ambito religioso-celebrativo, ma anche storico-artistico-culturale, è stata considerata un’APP per la prenotazione telematica dei biglietti e del conseguente accesso tramite QR code, da smartphone o da ticket stampato.
E’ bene sottolineare che l’utilizzo dell’APP e quindi l’acquisto gratuito dei biglietti d’accesso ai vari “eventi nell’evento”, non ha ne scopo di prelazione, ne di precedenza e ne ovviamente d’ostacolo per chi è dotato di tale ticket.
L’utilizzo dell’app Eventbrite è, almeno per questa edizione, uno strumento che permette agli organizzatori di avere una stima del numero di presenze nei giorni che antecedono l’evento (si contano ad un giorno dalla manifestazione oltre 2000 ticket prenotati), con una distribuzione per punto d’interesse, ed inoltre di poter conteggiare in maniera più precisa il numero delle persone che prenderanno parte alle diverse manifestazioni, visite, concerti, mostre, etc.
Tanto è vero che anche chi non è dotato di biglietto, sarà conteggiato con l’APP dai responsabili di ogni sito all’accesso.

Come sarà quindi gettito l’accesso ai siti?

Ai siti si accederà ponendosi in coda nei luoghi d’accesso e la coda sarà l’unica modalità per accedere ai siti stessi, a prescindere se si è in possesso del ticket o meno. Non è detto che chi ha acquistato il ticket su Eventbrite debba accedere di diritto alla visita prenotata, perché se il sito ha raggiunto il numero di persone, tale da saturare la sua capienza massima, non sarà in nessun caso possibile accedervi.

notte sacra

E’ importante sottolineare che non tutti i siti hanno gli stessi spazi e la stessa capienza, per questo motivo l’organizzazione della Notte Sacra non ha possibilità di diffondere una modalità unica di gestione delle visite, che possa essere valida in tutti i punti di interesse.
Pertanto ogni associazione, ente, comunità parrocchiale responsabile dell’attività che si terrà nel proprio sito, organizzerà come ritiene più opportuno l’accesso, facendo in modo di dare spazio a quante più persone, ma senza venir meno ai princìpi fondamentali del buon senso e della sicurezza sia per i volontari che per i visitatori.

Tutto ciò vale in particolar modo per i siti che hanno spazi ridotti, come ad esempio la casa di San Vincenzo Romano, le Grotte di Santa Croce (Percorsi di Lava) e i due ipogei di San Michele e di S. Maria del Principio, dove ogni associazione responsabile delle visite al sito adotterà il sistema organizzativo che ritiene più opportuno, frutto anche di una consolidata esperienza nel gestire visite guidate nel proprio sito.

Raccomandiamo a tutti i visitatori, il massimo rispetto per le persone che gestiranno i diversi punti di interesse e le buone norme dell’educazione reciproca e della collaborazione, affinché questo evento in onore del Parroco Santo Vincenzo Romano, possa essere un momento di gioia condivisa per la città di Torre del Greco.
Buona Notte Sacra a tutti!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *